Home
“Abbiamo usato la Mediazione Familiare”. Ma forse no… PDF Stampa E-mail

Una testimonianza che coniuga alla perfezione i legami tra mediazione familiare e condiviso vero

di Anna Laura Tocco pubblicato il 7 ottobre 2014

Oggi è un giorno di udienza civile, di quelli nei quali il Magistrato di turno si trova sommerso dai fascicoli di numerose cause, con un ruolo stracarico anche in conseguenza dell’accorpamento recente delle soppresse sedi periferiche.

Leggi tutto...
 
Condannato il genitore che «arma» i figli contro l'ex PDF Stampa E-mail

Un provvedimento qualitativamente corretto, anche se poco coraggioso nella misura della sanzione. Leggi l' articolo sul SOLE24ORE

 
4 Ottobre a Firenze: La riforma del Diritto di Famiglia PDF Stampa E-mail

"La riforma del Diritto di Famiglia introdotta dal D. lgs. 28 dicembre 2013, n. 154.

Prospettive per la mediazione familiare e per la collaborazione interprofessionale nel sostegno alle famiglie"

 

Sabato 4 ottobre 2014 ore 9.30 -17.30. Fondazione Stensen, Viale D. Minzoni, 25/G 50129 Firenze

scarica il volatino, il programma, la scheda di iscrizione

 

LA MEDIAZIONE FAMILIARE: UNA RISORSA IN PIU' ...condotta da Francesca Bonanomi

Martedì 7 Ottobre 2014 alle 21,00. Via Statale 5/L Merate visualizza la locandina ingrandita

 

 

 
25 Settembre a Milano: DOSSIER 2014 sui genitori separati PDF Stampa E-mail

 

GENITORI SEPARATI IN ITALIA  -  DOSSIER 2014: PROBLEMI, METODI E OBIETTIVI

 

Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico

Via Francesco Sforza, 28 Milano scarica il volantino

 
19 Settembre 2014, Seminario a Padova PDF Stampa E-mail

Criticità del D.lgs 154/2103 nell'applicazione dell'affidamento condiviso. Possibili vie d'uscita. Nuove modalità di composizione delle controversie e novità legislative

PADOVA,VENERDì 19 SETTEMBRE 2014 c/o Istituto C.I.S.S.P.A.T., Piazza De Gasperi 41

scarica il volantino

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 10 di 38
 

Sondaggi

Ogni anno in Italia tantissimi figli perdono il contatto con un genitore PER AVERLO RIFIUTATO. Perchè in Italia il diritto non affronta il problema e non si adotta una specifica legge su una questione così delicata?
 

Chi è online

 55 visitatori online